di GIULIA VAROTTO

 

 

Acqua cristallina

che profumi di pini ed abeti.

Io mi specchio in te

e tu rifletti me.

Acqua di fiume

di torrente e di mare.

Acqua che vai su e giù

e non ti fermi più.

Saltelli qua e là

e ti trovo proprio là.

Acqua lenta,

che scorri giù dai monti.

Attraversi i sassi

e ti apri alle fonti.

Acqua che non stai ferma,

ti trovo sempre in movimento.

Perché ti inquinano?

Forse lo so io… sono invidiosi di te!!